LIBRI

Controvento. Frida Kahlo, David Bowie, Paul Gauguin, Fernando Pessoa, Oscar Niemeyer e altri ancora. Le storie di chi, attraversando un ponte, mettendosi su una strada, salendo su un autobus, o un treno, ha trovato in un giorno, in un istante, il modo di cambiare e trasformarsi. Viaggiare non vuol dire soltanto attraversare il cuore segreto dei continenti. Viaggiare è anche l’uscita dall’infanzia, una riconciliazione, un’amicizia, un legame che si pensava non potesse finire mai. Il disincanto e la delusione. Il conforto e il riscatto. “Andare via. E’ allora che la vita sembra poter accadere in maniera più decisa e repentina. Intensa e imprevista”. Pubblicato da Giulio Einaudi Editore il 16 maggio 2017. A novembre 2018, Controvento arriva all’11° ristampa con 73 mila copie. Su Internazionale, l’inviata Vanja Luksic del settimanale francese L’Express lo ha definito “intenso e sorprendente”.

La libertà viaggia in treno. Dalla Grecia degli anni della crisi da Atene a Salonicco fino alla Costa Azzurra dove i due volti del Mediterraneo si svelano con incanto e dolore. Dal passaggio attraverso il Brennero dove si accavallano le migrazioni di ieri a quelle di oggi, fino al percorso misterioso che i Balcani compiono incessantemente fino al Mar Nero. Racconti di viaggi in treno. Pubblicato da Editori Laterza a giugno 2016. A settembre 2017 è giunto alla 6° ristampa. Sul quotidiano La Repubblica, lo scrittore Paolo Di Paolo lo ha inserito tra “i più interessanti esperimenti letterari di questi anni” di narrazione di viaggio.

Senza volo. E’ una raccolta di storie e viaggi dove si privilegia la lentezza. Un modo per riscattare la paura del volo e trasformarla in qualcosa di molto di più. Dove i luoghi che ci separano dalla meta non hanno più le sembianze di un digiuno in attesa del pasto, ma al contrario diventano l’occasione per perseguire un modo più ricco per alimentarsi. Pubblicato da Giulio Einaudi Editore. A febbraio 2017 è arrivato alla 7° ristampa.